Ambiente e Energia

IndietroHomeAnteprima di stampa

Comunicato Stampa - 07/06/2017 inserita da MARZI SARA 0684499456

Ambiente, Unindustria Turriziani: “Sbloccare le autorizzazioni per far ripartire la provincia e la regione”

Unindustria è in prima linea per uno sviluppo ecosostenibile

Risolvere una volta per tutte la questione ambientale nel nostro territorio e mi riferisco ad un iter più veloce del rilascio delle autorizzazioni, al caso Sin (Sito di interesse nazionale) della Valle del Sacco che non sono più rinviabili”. Dichiara Giovanni Turriziani, Presidente di Unindustria Frosinone a margine del convegno “Giustizia e Impresa per la tutela dell’ambiente” che si sta tenendo oggi nella sede di Unindustria a Frosinone.

Vai alla fotogallery


“La competitività del nostro territorio e quindi della regione Lazio, che voglio ricordare, pesa oltre l’11%, sul Pil nazionale, passa attraverso queste semplificazioni, che metterebbero benzina nel motore del nostro sistema imprenditoriale, che ora sta trovando grosse difficoltà nel fare investimenti e quindi creare crescita ed occupazione su una parte del territorio fondamentale per lo sviluppo di tutta la regione. “Il tema dell’ambiente rappresenta una priorità su cui il sistema imprenditoriale vuole confrontarsi e vuole farlo con istituzioni, organi di controllo, pubblica amministrazione, giustizia, comitati, altre associazioni, sindacati. E’ proprio a questo scopo, che oggi, attraverso questo convegno, abbiamo messo attorno ad un tavolo tutte le parti interessate, affinché si affronti e si risolva un problema annoso e non più rinviabile”. Hanno preso parte al convegno, che si chiuderà con l’intervento del Presidente di Unindustria Filippo Tortoriello, oltre al vicepresidente di Confindustria per il Lavoro e Relazioni Industriali, Maurizio Stirpe, il Presidente di Unindustria Cassino Davide Papa, anche il Prefetto di Frosinone, Emilia Zarrilli, il Vescovo Ambrogio Spreafico, l’assessore regionale all’ambiente Mauro Buschini, il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, Giuseppe De Falco, Il Vicepresidente di Confindustria Maurizio Stirpe, il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo, rappresentanti della Regione Lazio, del Ministero dell’Ambiente, avvocati, dirigenti di Confindustria. “Oggi con questo convegno - continua Turriziani - abbiamo voluto proporre un altro metodo, che veda tutti coinvolti, nessuno escluso. Condividere una prospettiva ma anche un linguaggio. Le nostre aziende, infatti, sono parte integrante del territorio, e hanno bisogno di risposte certe e chiare in tempi stabiliti e certi. E’ per questo che come Unindustria siamo coinvolti in prima linea per contribuire ad uno sviluppo ecosostenibile, come sta avvenendo in altri luoghi d’Italia considerati virtuosi, vedasi l’esempio di Porto Marghera”.