Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
 
  TUTTO    
  NOTIZIE    
  EVENTI    
  STAMPA    

News - 14/10/2020

Decreto "Agosto" - Conversione in legge

Entrata in vigore del provvedimento: 14/10/2020

Vi informiamo che è stata pubblicata nel Supplemento Ordinario n. 37 della Gazzetta Ufficiale n. 253 del 13 ottobre 2020 la Legge 13 ottobre 2020, n. 126 di conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 14 agosto 2020, n. 104, con misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell'economia, il c.d. "Decreto agosto".

La norma, approvata lunedì 12 ottobre 2020, è composta da 115 articoli e contiene diverse e importanti novità rispetto al D.L. 104/2020.

Ecco le principali:

1.Cassa integrazione Covid-19: prolungamento per un massimo 18 settimane complessive dei trattamenti di cassa integrazione ordinaria, assegno ordinario e cassa integrazione in deroga previsti per l’emergenza;

2.Semplificazione nell’utilizzo del contratto a termine e di somministrazione;

3.Per il periodo che va dal 1° ottobre al 31 dicembre 2020 è previsto l’esonero dal versamento dei contributi, pari al 30 per cento dei complessivi contributi previdenziali, dovuti dai datori di lavoro privati di aziende collocate in zone particolarmente svantaggiate del Mezzogiorno (negli anni successivi, previa autorizzazione della Commissione Europea, la decontribuzione sarà fruibile nella misura del 30% fino al 2025, del 20% fino al 2027, e del 10% fino al 2029. La decontribuzione si applicherà a tutti i rapporti di lavoro preesistenti e di nuova costituzione, anche a termine);

4.Esonero versamento contributi previdenziali per i datori di lavoro, a particolari condizioni;

5.Proroga delle disposizioni in materia di licenziamenti collettivi e individuali per giustificato motivo oggettivo; le preclusioni e le sospensioni non si applicano nelle ipotesi di:

- licenziamenti motivati dalla cessazione definitiva dell’attività dell’impresa;

- fallimento;

- accordo collettivo aziendale, stipulato dalle organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative a livello nazionale, di incentivo alla risoluzione del rapporto di lavoro, limitatamente ai lavoratori che aderiscono al predetto accordo.

6. Smart working fino al 31 dicembre 2020 per i lavoratori fragili (anche attraverso l'adibizione a diversa mansione ricompresa nella medesima categoria o area di inquadramento). Essi (immunodepressi, affetti da malattie oncologiche,disabili ex legge 104) devono essere in possesso di certificazione rilasciata dai competenti organi medico legali;

7.Per i genitori di figli con patologie gravi, esteso al 30 giugno 2021 il diritto a svolgere la propria attività in modalità di lavoro agile anche in assenza di accordi individuali;

8.Per il genitore con un figlio di età inferiore ai 14 anni in quarantena, è previsto o il congedo (retribuito nella misura del 50% della retribuzione) o lo smart working;

9.Incentivi in favore del personale sanitario, misure urgenti per il rafforzamento del Servizio sanitario nazionale e per il potenziamento dei distretti sanitari;

10.Innalzati i limiti delle spese ammesse alla fruizione degli incentivi fiscali del 50% per gli interventi di ricostruzione riguardanti i comuni colpiti dagli eventi sismici del 2016 e 2017 e del 2009 (in alternativa al contributo per la ricostruzione). La disposizione si applica agli interventi di ripristino dei fabbricati danneggiati, comprese le case diverse dalla prima abitazione;

11.Possibilità di rateizzare le tasse sospese;

12.Incremento del fondo per le misure premiali per l'utilizzo di pagamenti elettronici (cashback), per l'utilizzo di PagoPA, per progettazione, realizzazione e gestione del sistema informativo e di Consap per attribuzione ed erogazione dei rimborsi;

13.La nuova legge prevede ulteriori fondi per i settori del turismo, della ristorazione e della cultura, che sono tra quelli maggiormente colpiti dalla crisi che ha fatto seguito all'epidemia di Coronavirus in Italia;

14.Per quanto riguarda i settori commerciali e produttivi particolarmente colpiti dalla pandemia, nello stato di previsione del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali è istituito un Fondo, con una dotazione di 600 milioni per il 2020, per l'erogazione di un contributo a fondo perduto a favore delle imprese della ristorazione per l'acquisto di prodotti, inclusi quelli vitivinicoli, di filiere agricole e alimentari, anche DOP e IGP, valorizzando la materia prima di territorio;

15.Viene prevista l’esenzione dall’imposta municipale propria per i settori del turismo e dello spettacolo ed ulteriori agevolazioni fiscali per il settore turistico e termale;

16.Rifinanziate una serie di misure già operative, di particolare rilievo ed efficacia, tra cui :

-la cd. Nuova Sabatini (64 milioni di euro per il 2020);

-i Contratti di sviluppo (500 milioni di euro per il 2020);

-il c.d. "Voucher Innovation Manager" (50 milioni di euro per l'anno 2021).

-incrementata di 950 milioni di euro per l'anno 2021 la dotazione del Fondo IPCEI (Importanti progetti di interesse comune europeo), di cui all'articolo 1, comma 232 della legge di bilancio 2020 (L. n. 160/2019) ;

17.Riprogrammate le scadenze relative ai versamenti tributari e contributivi sospesi nella fase di emergenza, in modo da ridurre sensibilmente nel 2020 l'onere che altrimenti graverebbe sui contribuenti in difficoltà.

Seguiranno ulteriori approfondimenti da parte delle Aree di competenza.

Il testo è allegato.


Professional Unindustria
×

Daniela Quaranta Leoni




Telefono: 0684499511
Mail: daniela.quaranta@un-industria.it


×

Chiara Antonelli




Telefono: 0684499334
Mail: chiara.antonelli@un-industria.it


×

Adelaide Iones




Telefono: 0684499292
Mail: adelaide.iones@un-industria.it