Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Che impresa sei?
La mia Unindustria
English
 
  Login  |     Contatti  |     Bacheca
Unindustria
         
 
Eventi interni Eventi esterni Corsi Scadenze
 
  TUTTO    
  NOTIZIE    
  EVENTI    
  STAMPA    

News - 19/03/2020

Cultura - Commento del Decreto Legge #CuraItalia - misure straordinarie a sostegno della cultura, delle imprese e degli operatori della filiera artt. 38, 61, 72, 88, 89, 90

 

Il Decreto Cura Italia è una prima risposta del Governo alle pesanti ricadute anche economiche dovute all’emergenza COVID-19 che vede il settore culturale e dell’intera filiera creativa (arte, cultura, spettacolo, cinema e audiovisivo) tra i comparti indiscutibilmente più segnati, fin da subito.

 

Il mondo della cultura si è posto infatti in prima linea, sia per sostenere le energie creative del Paese (attraverso campagne social e streaming online), sia per esprimere a livello politico le istanze della filiera, che il Sistema Confindustria - attraverso le proprie associazioni - ha fatto proprie e sostenuto anche all’interno di un ciclo di incontri convocati dal Mibact tra la fine di febbraio e gli inizi di marzo.

L’intero settore si aspetta che nei prossimi provvedimenti il Governo affermi, con maggiore decisione, il ruolo della cultura come uno dei motori primari dell’economia del Paese, riconoscendo i pesanti ostacoli e i rallentamenti che il comparto sarà chiamato a fronteggiare anche alla ripartenza delle attività economiche. E’ indubbio, infatti, che tanti segmenti del settore culturale siano strettamente correlati ai flussi turistici e alla domanda estera ed una proiezione delle misure anche nel medio-lungo periodo risulterebbe pertanto più indicata per dare il giusto slancio alla ripartenza di questo settore.

 

Di seguito alcune delle misure straordinarie previste dal DPCM 16 marzo per il sostengo della cultura, delle imprese e degli operatori della filiera, declinate negli artt che seguono:

 

Art. 38

(Indennità ai lavoratori dello spettacolo)

Viene riconosciuta un’indennità, pari a 600 euro per il mese di marzo che non concorrono alla formazione del reddito, ai lavoratori dello spettacolo, iscritti al rispettivo Fondo pensioni Lavoratori dello spettacolo, con almeno 30 contributi giornalieri versati nell’anno 2019.

 

Art. 61

(Sospensione dei versamenti delle ritenute, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria)

 

La sospensione dei versamenti, delle ritenute, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria viene estesa anche ai soggetti che:

  • gestiscono teatri, sale da concerto, sale cinematografiche, compresi i servizi di biglietteria e le attività di supporto alle rappresentazioni artistiche;

  • soggetti che organizzano corsi, fiere ed eventi, compresi quelli di carattere artistico, culturale, ludico, sportivo e religioso

  • soggetti che gestiscono musei, biblioteche, archivi, luoghi e monumenti storici.

 

 

Art. 72

(Misure per l’internazionalizzazione del sistema Paese)

Viene istituito presso il Ministero degli Affari Esteri, un Fondo per la promozione integrata, con una dotazione iniziale di 150 milioni di euro per:

 

a) la realizzazione di una campagna straordinaria di comunicazione, volta a sostenere le esportazioni italiane e l’internazionalizzazione del sistema economico nazionale nel settore agroalimentare e negli altri settori colpiti dall’emergenza;

 

b) il potenziamento delle attività di promozione del sistema Paese realizzate, anche mediante la rete all’estero, dal MAECI e dall’ICE.

 

Pur non trattandosi di misura specifica per il settore culturale è da intendersi che, l’attivazione della campagna straordinaria di comunicazione e di potenziamento delle attività di promozione del Sistema Paese, abbia finalità di indubbi risvolti d’interesse culturale e artistico, con il coinvolgimento degli operatori della filiera dell’industria creativa.

 

 

Art. 88

(Rimborso dei contratti di soggiorno e risoluzione dei contratti di acquisto di biglietti per spettacoli, musei e altri luoghi della cultura)

 

E’ prevista la possibilità di richiedere il rimborso dei biglietti acquistati per spettacoli di qualsiasi natura (cinema, teatro, musei e altri luoghi della cultura). I possessori del titolo d’acquisto dovranno presentare apposita istanza di rimborso al venditore che, entro 30 gg, provvede all’emissione di un voucher di pari importo.

 

Art. 89

(Fondo emergenze spettacolo, cinema e audiovisivo)

Nello stato di previsione del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo sono istituiti due Fondi, uno di parte corrente (sostegno degli operatori) e l’altro in conto capitale (investimenti finalizzati al rilancio), per le emergenze nei settori dello spettacolo e del cinema e audiovisivo con una dotazione complessiva di 130 milioni di euro per l’anno 2020, di cui 80 milioni di euro per la parte corrente e 50 milioni di euro per gli interventi in conto capitale.

 

Art. 90

(Disposizioni urgenti per sostenere il settore della cultura)

La quota pari al 10% degli incassi della SIAE per il 2019 viene destinata agli autori, agli artisti interpreti ed esecutori e ai lavoratori autonomi che svolgono attività di riscossione dei diritti d’autore.

 

Si tratta della quota annualmente destinata alla creatività dei giovani autori a seguito di appositi bandi di selezione che, tenendo conto che per quest’anno non sarà possibile procedere in modo ordinario, sarà utilizzata per sostenere direttamente gli autori, gli artisti interpreti e gli esecutori e i lavoratori nel settore della raccolta del diritto d’autore.

 

 

 

 

 


Professional Unindustria
Unindustria
Sede Legale
Via Andrea Noale, 206
00155 Roma, Italia
Cod. Fis. 80076770587
T +39 06 844991
F +39 06 8542577
E info@un-industria.it