Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
 
  TUTTO    
  NOTIZIE    
  EVENTI    
  STAMPA    

News - 26/06/2014

Pagamenti PA - Smobilizzo debiti PA presso il sistema finanziario

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge 23 giugno 2014, n. 89, di conversione in legge, con modificazioni, del dl 66/2014 (“decreto Irpef)

E’ stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 143 del 23 giugno 2014 la legge 23 giugno 2014, n. 89, di conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 24 aprile 2014, n. 66 (“decreto Irpef”), recante misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale.
Per quanto attiene il tema dei pagamenti PA, l’articolo 37 introduce specifiche modalità di cessione dei crediti certificati verso le PA a banche o intermediari finanziari.
In sintesi, il meccanismo introdotto dall’articolo 37 prevede che i crediti di parte corrente siano assistiti dalla garanzia dello Stato se certificati alla data di entrata in vigore del DL 66 ovvero se tale certificazione venga richiesta entro 60 giorni dal 24 giugno, data di entrata in vigore delle legge di conversione del DL 66.
L’articolo 37 stabilisce che tali crediti possono essere ceduti al sistema finanziario - attraverso la piattaforma elettronica del MEF - a un tasso di sconto massimo fissato da un decreto del MEF da emanare entro 30 giorni dall’entrata in vigore della legge di conversione. Le cessioni, per le quali il DL 66 ha previsto alcune semplificazioni che abbatteranno il costo per le imprese (es: esclusione dell’obbligo di atto notarile), potranno avvenire anche sulla base di apposite convenzioni quadro.
Le PA, dopo la cessione, potranno ridefinire i loro debiti con le banche ovvero con CDP, allungandoli rispettivamente fino a un massimo di 5 anni e di 15 anni. Anche in questo caso è prevista una convenzione quadro tra MEF, ABI e CDP.
L’ipotesi allo studio del MEF è quella di fissare la misura massima dello sconto tra l’1% e il 2%.  prevedendo una fee minima per le operazioni di importo contenuto.