Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Che impresa sei?
La mia Unindustria
English
 
  Login  |     Contatti  |     Bacheca
Unindustria
         
 
Eventi interni Eventi esterni Corsi Scadenze
 
  TUTTO    
  NOTIZIE    
  EVENTI    
  STAMPA    

News - 27/08/2019

Ecobonus e sismabonus: le modalità attuative delle sconto

Con il provvedimento del 31 luglio 2019, l’Agenzia delle Entrate definisce le modalità per usufruire dell’opzione sconto in luogo della detrazione spettante per gli interventi di riqualificazione energetica e di riduzione del rischio sismico

Con provvedimento 31 luglio 2019, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità attuative delle disposizioni di cui all’articolo 10, commi 1 e 2, del Decreto-Legge 30 aprile 2019, n. 34.

In particolare, il provvedimento in esame prevede che i soggetti aventi diritto alle detrazioni spettanti per gli interventi di riqualificazione energetica e di riduzione del rischio sismico, che optano, in luogo dell'utilizzo diretto delle stesse, per un contributo di pari ammontare, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto, anticipato dal fornitore che ha effettuato gli interventi, debbano comunicarlo online all'Agenzia delle Entrate, a pena di inefficacia, entro il 28 febbraio dell'anno successivo a quello di sostenimento delle spese che danno diritto alle detrazioni. La comunicazione deve essere effettuata dal soggetto avente diritto alla detrazione, utilizzando le funzionalità rese disponibili nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate e deve contenere, a pena d’inammissibilità: la denominazione e il codice fiscale del soggetto avente diritto alla detrazione; la tipologia di intervento effettuato; l’importo complessivo della spesa sostenuta; l’anno di sostenimento della spesa; l’importo complessivo del contributo richiesto (pari alla detrazione spettante); i dati catastali dell’immobile oggetto dell’intervento; la denominazione e il codice fiscale del fornitore che applica lo sconto; la data in cui è stata esercitata l’opzione; l’assenso del fornitore all’esercizio dell’opzione e la conferma del riconoscimento del contributo, sotto forma di sconto di pari importo sul corrispettivo dovuto per l’intervento effettuato.

In alternativa alla suddetta  modalità, la comunicazione potrà essere inviata anche mediante gli uffici dell’Agenzia delle Entrate o a mezzo posta elettronica certificata, utilizzando il modulo predisposto e indicando le informazioni di cui sopra.

Lo sconto è pari alla detrazione spettante per gli interventi di riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico effettuati. L’importo della detrazione è calcolato tenendo conto delle spese complessivamente sostenute nel periodo d’imposta, comprensive dell’importo non corrisposto al fornitore per effetto dello sconto praticato. Nel caso di più fornitori per lo stesso intervento, la detrazione spettante è pari all’importo complessivo delle spese sostenute nel periodo d’imposta nei confronti di ciascuno di essi.

Infine, l’Agenzia delle Entrate precisa che l’importo dello sconto praticato non riduce l’imponibile ai fini IVA, e deve essere espressamente indicato nella fattura emessa a fronte degli interventi effettuati, quale sconto praticato in applicazione delle previsioni dell’articolo 10 del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34.

 

 

Unindustria
Sede Legale
Via Andrea Noale, 206
00155 Roma, Italia
Cod. Fis. 80076770587
T +39 06 844991
F +39 06 8542577
E info@un-industria.it