Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
 
  TUTTO    
  NOTIZIE    
  EVENTI    
  STAMPA    

News - 23/03/2021

Turismo e Sport/ DL Sostegni - Sintesi delle misure di interesse per il settore

A seguito della pubblicazione in G.U. n. 70 del 22 marzo del Decreto Legge 22 marzo 2021, n. 41 “Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all'emergenza da COVID-19" (c.d. "Decreto Sostegni"), riportiamo di seguito una sintesi delle misure di interesse per il turismo.

Per ulteriori approfondimenti (relativi anche alle misure in materia di lavoro e sicurezza), si rimanda sia alle ulteriori news pubblicate sul tema, sia al documento di riepilogo allegato redatto da Federturismo.

 

Art. 1 - Fondo perduto e proroga termini precompilata IVA

  • Riconoscimento di un contributo ai titolari di Partita IVA, residenti o stabiliti nel territorio italiano, con ricavi e compensi non superiori a 10 milioni nel secondo periodo di imposta antecedente alla misura, a condizione che l’ammontare medio mensile del fatturato 2020 sia inferiore almeno del 30% a quello del 2019. Il contributo non spetta alle attività cessate al momento dell’entrata in vigore della norma o avviate dopo, né agli enti pubblici ex art. 74 TUIR.
  • Rinvio alle operazioni IVA effettuate dal 1° luglio 2021 dell’avvio della predisposizione delle bozze dei registri IVA e delle comunicazioni delle liquidazioni periodiche IVA da parte dell’Agenzia delle entrate.
  • Il contributo a fondo perduto per le attività economiche e commerciali nei centri storici ex art. 59 del Decreto Agosto viene circoscritto ai comuni con popolazione superiore a diecimila abitanti ove sono situati santuari religiosi che, in base all’ultima rilevazione disponibile, abbiano avuto presenze turistiche straniere tre volte superiori a quello dei residenti.
  • Vengono disciplinate, ai commi 13-17, le condizioni per fruire degli aiuti autorizzati dalla Commissione europea.

 

Art. 2 - Fondo Comuni a vocazione montana appartenenti a comprensori sciistici

  • Ferme restando le misure di sostegno già esistenti, è istituito presso il MEF un Fondo di 700 milioni per il 2021 per l’erogazione di contributi in favore degli operatori del turismo invernale.

 

Art. 4 - Proroga sospensione attività agente di riscossione e annullamento dei carichi

  • Prorogata dal 28 febbraio al 30 aprile 2021 la sospensione dei termini di versamento, derivanti da cartelle di pagamento, nonché dagli avvisi esecutivi previsti dalla legge (inclusi quelli di accertamento emessi dall’Agenzia delle entrate e quelli di addebito dell’INPS), relativi alle entrate tributarie e non.

 

Art. 5 - Ulteriori interventi fiscali di agevolazione

  • Prevista la possibilità di definire in via agevolata le somme dovute a seguito del controllo automatizzato in relazione alle dichiarazioni relative ai periodi di imposta 2017 e 2018. La misura è rivolta ai soggetti con partita IVA attiva alla data di entrata in vigore del presente decreto che abbiano subito una riduzione maggiore del 30% del volume d’affari dell’anno 2020 rispetto al 2019.
  • Viene prorogato al 16 maggio di ciascun anno il versamento dell’imposta sui servizi digitali e al 30 giugno di ciascun anno la presentazione della dichiarazione annuale.

 

Art. 6 - Riduzione bollette elettriche e tariffa speciale Canone Rai

  • Viene consentito, tramite apposito stanziamento, che l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente disponga, per aprile, maggio e giugno 2021, la riduzione della spesa sostenuta dalle utenze elettriche connesse in bassa tensione, diverse dagli usi domestici.
  • Si prevede anche la riduzione del 30% del canone RAI per le strutture ricettive o di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico per il 2021.

 

Art. 10 - Indennità lavoratori stagionali del turismo, terme, spettacolo e sport

  • Viene riconosciuto, ai soggetti già beneficiari delle indennità ex artt. 15 e 15bis del Decreto Ristori, un’ulteriore indennità di 2.400 euro. Si tratta in particolare dei lavoratori, anche in somministrazione, stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo che abbiano cessato involontariamente il rapporto di lavoro tra il 1° gennaio 2019 e la data di entrata in vigore del presente decreto, che abbiano svolto la prestazione lavorativa per almeno 30 giorni nel medesimo periodo, non titolari di pensione né di rapporto di lavoro dipendente né di NASpI all’entrata in vigore del decreto.
  • Prevista l’erogazione dei 2.400 euro ai lavoratori a tempo determinato del turismo e degli stabilimenti termali in possesso cumulativamente di specifici requisiti.
  • Sarà erogata dalla società Sport e Salute S.p.a., nel limite massimo di 350 milioni di euro per l'anno 2021, un’indennità complessiva determinata ai sensi del comma 11, in favore dei lavoratori impiegati con rapporti di collaborazione presso il Comitato Olimpico Nazionale (CONI), il Comitato Italiano Paraolimpico (CIP), le federazioni sportive nazionali, le discipline sportive associate, gli enti di promozione sportiva, riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale (CONI) e dal Comitato Italiano Paraolimpico (CIP), le società e associazioni sportive dilettantistiche, di cui all'articolo 67, comma 1, lettera m), del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, i quali, in conseguenza dell'emergenza epidemiologica da COVID19, hanno cessato, ridotto o sospeso la loro attività.

 

Art. 16 - Disposizioni sulla NASPI

  • Dall’entrata in vigore del decreto fino al 31 dicembre 2021 la NaSPI è concessa a prescindere dal requisito ex art. 3, c. 1, lett. c del d. lgs. 22/2015.

 

Art. 21 - COVID Hotel

  • La disposizione prevede la proroga di 4 mesi a decorrere dall’entrata in vigore del decreto delle misure ex all’art. 1 del Decreto Rilancio. Si tratta delle norme che prevedono la possibilità di disporre temporaneamente di beni immobili per far fronte a esigenze improrogabili connesse con l’epidemia.

 

Art. 25 - Imposta di soggiorno

  • Istituito presso il MinInterno un Fondo di 250 milioni di euro per il 2021 per il ristoro parziale dei Comuni delle perdite derivanti dalla mancata riscossione dell’imposta di soggiorno.

 

Art. 26 - Sostegno attività economiche particolarmente colpite

  • Istituito un fondo di 200 milioni per il 2021 presso il MEF, da ripartire tra Regioni e Province autonome, sulla base della proposta dagli stessi enti formulata in sede di autocoordinamento. Le risorse sono destinate al sostegno delle categorie economiche particolarmente colpite dall'emergenza, incluse le attività commerciali o di ristorazione operanti nei centri storici e le imprese operanti nel settore dei matrimoni e degli eventi privati.

 

Art. 30 - Ulteriori disposizioni urgenti di proroga

  • Prevista la proroga dal 31 marzo al 30 giugno 2021 dell’esenzione dal versamento del canone unico di cui ai commi 816 e seguenti della legge n. 160 del 2019 (canone di occupazione suolo pubblico e canone iniziative pubblicitarie).
  • Disposto lo slittamento dell’entrata in vigore dei decreti legislativi previsti ai sensi della legge 8 agosto 2019, n. 86, recante “Deleghe al Governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché' di semplificazione”. In particolare, viene prorogata al 1° gennaio 2022 l’entrata in vigore del decreto legislativo 28 febbraio 2021, n. 40, recante misure in materia di sicurezza nelle discipline sportive invernali.

 

Art. 37 - Sostegno alle grandi imprese

  • Istituito presso il MISE un Fondo di 200 milioni per il 2021 per le grandi imprese (250 o più dipendenti, fatturato superiore a 50 milioni di euro o bilancio superiore a 43 milioni).

 

Art. 38 - Sostegno al sistema delle fiere

  • Previsto un incremento di 150 milioni per il 2021 del Fondo per la promozione integrata, destinato alla concessione agli enti fieristici italiani di contributi a fondo perduto commisurati ai costi fissi sostenuti e non coperti da utili, ovvero misure di sostegno erogate da pubbliche amministrazioni o da altre fonti di ricavo, secondo termini, modalità e condizioni stabiliti con delibera del Comitato agevolazioni.
  • Si istituisce, inoltre, presso il Ministero del Turismo un fondo di 100 milioni per il 2021 destinato al ristoro delle perdite derivanti da annullamento, rinvio o ridimensionamento di fiere e congressi.


Professional Unindustria
×

Laura Italiano




Telefono: 0684499408
Mail: laura.italiano@un-industria.it