Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
 
  TUTTO    
  NOTIZIE    
  EVENTI    
  STAMPA    

News - 25/01/2017

Convenzione SIAE per la musica d'ambiente - Compensi 2017. Strutture ricettive ed Extra alberghiere

E' possibile usufruire della convenzione per la riduzione dei compensi dovuti alla SIAE per la musica d’ambiente, in scadenza il 28 febbraio p.v.

 Segnaliamo che Siae considerato il perdurare della grave crisi economica ha ritenuto, anche per l’anno 2017, di non apportare alcun aumento ai compensi per il diritto d’autore per la Musica d’Ambiente, i Trattenimenti danzanti, le Attese Telefoniche riservandosi in una fase successiva il recupero dei punti accantonati.

 
Riportiamo in breve gli sconti derivanti ai Soci (in base allAccordo tra l’Associazione Italiana Confindustria Alberghi e Siae):
 
 
Accordo per la “Musica d’Ambiente” tramite strumenti meccanici
§      riduzione del 30% - sulle tariffe base indicate in tabella;
       riduzione ulteriore del 10% - solo per gli apparecchi posti nelle camere clienti;
     ulteriore riduzione del 5% - nel caso in cui l’abbonamento riguardi un numero di apparecchi pari o superiore al 50% delle camere disponibili. La riduzione si applica solo all’importo complessivamente dovuto per gli apparecchi posti nelle camere dei clienti;
 
§    ulteriore riduzione del 10% - nel caso in cui l’abbonamento riguardi un numero di apparecchi pari o superiore al 90% delle camere disponibili. La riduzione si applica solo all’importo complessiva-mente dovuto per gli apparecchi posti nelle camere dei clienti.
 
 
Accordo per i “Trattenimenti danzanti e concertini”
a)   Riduzione del 15% - Sui compensi fissi giornalieri dovuti per diritto d’autore per i trattenimenti gratuiti, ivi compresi i trattenimenti speciali, viene applicata u na prima riduzione del 15%. Per i trattenimenti non gratuiti tale riduzione viene applicata sui compensi minimi.
b)   Riduzione del 30% - Qualora per i trattenimenti gratuiti venga stipulato un abbonamento per un periodo di almeno 30 giorni, che comprenda almeno un trattenimento settimana le, il compenso complessivo dovuto è ridotto del 30%.
Nel caso in cui nella stessa giornata vengano effettuati più trattenimenti dello stesso tipo, il compenso per essi previsto dovrà essere corrisposto una sola volta.
Le riduzioni ai punti a. e b. si applicano, ove ricorrano le condizioni, sul compenso complessivamente dovuto per l’intero periodo e nell’ordine indicato (cioè prima il 15% e poi il 30% e non cumulativamente il 45%).
 
 
Attese telefoniche su telefonia fissa
c)    E’ prevista una riduzione del 30% sui compensi dovuti per l’uso del repertorio protetto nelle attese
        telefoniche.
 
Musica d’Ambiente - Strumenti meccanici e utilizzazioni varie
Per quanto concerne la “Musica d’Ambiente”, la struttura dell’accordo rimane invariata rispetto al 2007. Pertanto, per gli apparecchi successivi al primo, il cui compenso di base è indicato nelle tavole in allegato, si applica la tabella che segue.
 
                  determinazione dei compensi per gli apparecchi successivi al primo
apparecchi
% sui compensi base
Dal 1° al 10°
7,0%
Dal 11° al 50°
3,0%
Dal 51° al 250°
2,0%
Dal 251° in poi
0,5%
 
Inoltre, segnaliamo che dal 2015 il limite del parametro del “Maxischermo”, la cui maggiorazione ricorre solo per gli apparecchi in luogo comune, è stato elevato da oltre 37’ a oltre 40’.

 

Per l’applicazione degli Accordi, e quindi per usufruire delle riduzioni previste dall’Accordo SIAE/Confindustria, è necessario presentare agli uffici SIAE di competenza l’attestato di appartenenza al Sistema Confindustria rilasciato da Associazione Italiana Confindustria Alberghi la cui richiesta ci deve pervenire entro e non oltre il 27 gennaio 2017.

 
Il pagamento dei compensi SIAE per la “Musica d’Ambiente” e per le “Attese telefoniche” dovrà essere corrisposto entro e non oltre il 28 febbraio 2017.
 

Avvisiamo che anche quest’anno SIAE sta procedendo in numerose aree del paese, all’invio di bollettini MAV precompilati per il pagamento dei compensi per la “Musica d’Ambiente” in scadenza il 28 febbraio 2017.
 
Ricordiamo per quanti procedessero al pagamento SIAE attraverso il bollettino MAV di verificare la corretta applicazione dell’accordo e di conservare il certificato di appartenenza al sistema associativo nel caso di eventuali controlli successivi da parte Siae (che vi ricordiamo vengono operati dalla Guardia di Finanza).
 
Segnaliamo, inoltre, che dal 2016 Siae ha messo a disposizione, per il rinnovo dell’abbonamento, il nuovo portale Musica d’Ambiente che si affiancherà alle consuete modalità di pagamento dei diritti d’autore: uffici territoriali SIAE e MAV.
 
L’Associazione mette, inoltre, a disposizione delle imprese un servizio di verifica e controllo della corretta determinazione dei compensi e degli sconti previsti in convenzione.
 
Le tabelle relative ai diversi compensi sono riportate in allegato.

Vi ricordiamo che secondo la Delibera contributiva 2015 per tutte imprese ricettive di cui all’art. 3 c.1, l. A (imprese ricettive individuali), che a diverso titolo usufruiscono dell’accordo dell’Associazione I taliana Confindustria Alberghi\SIAE, è previsto un contributo associativo integrativo determinato nella misura del 10% sui compensi netti scontati relativi agli abbonamenti per la musica d’ambiente. La riscossione di tale contributo è demandata a SIAE. A riguardo va sottolineato che l’accordo SIAE – Confindustria è più vantaggioso rispetto a quelli resi disponibili dalle altre associazioni. Infatti altre organizzazioni trattengono a proprio favore il 15% sui compensi netti scontati dalla Siae.